Percorsi per le Competenze Trasversali e per l'Orientamento

immagine nel testo

CLASSE TERZA

Il percorso si configura come project work: parte dall’analisi formale e stilistica dei libri illustrati e si concretizza nella realizzazione di sei picture books, rivolti a un target che va dall’infanzia ai “giovani adulti”. Gli studenti, divisi in sei gruppi, cureranno tutte le fasi della produzione con le docenti di indirizzo nel laboratorio di Multimediale: soggetto, sceneggiatura, illustrazioni e progettazione grafica. Il progetto è ideato e condotto con la collaborazione della Biblioteca civica di Mortara, che funge da committente: gli alunni presenteranno i libri da loro realizzati ai giovani utenti della biblioteca. Il progetto editoriale è realizzato con i software professionali Illustrator e Photoshop

CLASSE QUARTA

Il percorso mira a potenziare le competenze digitali già acquisite nel corso del precedente a. s. e a promuovere – oltre le competenze trasversali di comunicazione e team working – l’apprendimento di un processo di ideazione, sviluppo, montaggio e post-produzione di materiale video con l’utilizzo di software professionali.

Il project work, ideato e condotto in collaborazione con la Caritas diocesana di Vigevano, consiste nella realizzazione di una realtà virtuale prodotta con una videocamera a 360° e una stampante a 3D. Il video interattivo, che sarà illustrato agli studenti delle future classi prime, ha lo scopo di sensibilizzare i giovani contro ogni forma di bullismo. Il giocatore interattivo della realtà virtuale, infatti, si immedesima nel ruolo di una giovane studentessa emarginata dagli amici e vittima di violenze. Gli studenti, divisi in gruppi, ognuno dei quali ha avuto un preciso ruolo nella realizzazione tecnica, hanno curato tutte le fasi della produzione con la docente di indirizzo e i tutor esterni nel laboratorio di Multimediale: soggetto, sceneggiatura, riprese, montaggio e post-produzione.

CLASSE QUINTA

Gli studenti dell’indirizzo Multimediale hanno completato, al termine dell’a. s. precedente, due diversi progetti:

  • Workshop realizzato all’interno dell’Istituto “A. Omodeo” in convenzione con la Nuova Accademia di Belle Arti (NABA) – Milano:

realizzazione di due video promozionali dell’Istituto “A. Omodeo”, già proiettati nei campus di orientamento, negli open day e open night.

  • Teaching European History through Cinema, promosso da Agiscuola (A.G.I.S. – Associazione Generale Italiana dello Spettacolo) in collaborazione con IULM – Libera Università di Lingue e Comunicazione (Milano):

realizzazione di sei video-saggi di argomento storico ispirati a quattro pellicole proiettate al cinema Anteo di Milano e analizzate con esperti di storia e tecniche cinematografiche.

Uno dei sei video-saggi ha partecipato alla finale del concorso internazionale che si è svolta allo IULM lo scorso 18 ottobre.

 Gli studenti dell’indirizzo di Architettura e Ambiente hanno completato nel corrente a. s., in convenzione con l’Ufficio tecnico del Comune, il progetto “Tre piazze per tre età”, finalizzato alla riqualificazione di aree urbane: gli alunni hanno progettato, con l’utilizzo di software professionali come Autocad 16 3D, tre spazi pubblici della città di Mortara rivolti a tre fasce diverse di età.

 Referente d’indirizzo: prof. Massimo Giavazzi

LICEO LINGUISTICO

 Una finestra sul territorio e sull’Europa

Per le classi del liceo linguistico si è pensato un percorso triennale di cooperazione educativa (come indicato dalla legge 107/2015) che prevede come obiettivo principale l’integrazione tra formazione in aula e contatto col mondo del lavoro e che punta sul rafforzamento delle competenze per l’occupabilità. Ciò è reso possibile grazie alla collaborazione con l’Associazione Anasf, l’Associazione Diplomatici con sede a Milano, le  Fondazioni Sodalitas e Vises di Milano, l’ agenzia Synergie di Magenta , le associazioni Rotary Lomellina e Vigevano , le aziende e gli enti del territorio.

Il progetto si articola secondo la seguente scansione:

CLASSI TERZE

Le classi svolgono principalmente attività di orientamento attraverso incontri formativi con esperti esterni ed ex-alunni laureandi o neo laureati sul tema del lavoro, dell’impresa e delle regole che la governano, insegnamenti di istruzione generale in preparazione all’attività di stage all’estero, in linea con l’indirizzo di studi.

CLASSI QUARTE

La seconda fase risponde al bisogno di favorire una cultura incentrata sull’integrazione tra istruzione e mondo del lavoro offrendo la possibilità di sperimentare sul campo quanto appreso in aula e di accedere ad ambiti di conoscenza non strettamente curricolari e si conclude con uno Stage di due settimane presso enti o strutture ospitanti presenti sul territorio.

CLASSI QUINTE

La terza fase prevede il consolidamento delle competenze acquisite negli anni precedenti attraverso una serie di incontri volti a stimolare i discenti nell’esercizio di competenze trasversali e specifiche, promuovere la centralità e lo sviluppo della persona, nonché l'autovalutazione complessiva dello studente, e orientarlo verso l’ambiente universitario e lavorativo secondo le linee del progetto “Giovani e Impresa” a cura dei soci della “Fondazione Sodalitas”, “Vises” e i responsabili dell’agenzia “Synergie” di Magenta.

LICEO SCIENTIFICO

Classe 3A Una finestra sul lavoro

Occasione di formazione attraverso incontri orientativi con testimoni del mondo del lavoro, conoscenza del tessuto imprenditoriale e delle attività di ricerca e studio universitario del nostro territorio.

Partner esterni: Università degli Studi di Pavia, Politecnico di Milano, Raffineria ENI di Sannazzaro De’Burgundi PV.

CLASSE 3B Peer-tutoring esterno presso le scuole medie di Mortara e Mede.

Preparazione di lezioni/laboratori, attività di ripasso; preparazione alle prove Invalsi, preparazione alla certificazione d’inglese, potenziamento di matematica e fisica.

Tirocinio Avis di Mortara; attività di ufficio, assistenza prelievi, attività di trasporto.

CLASSE 4A  Gold and ore hunters

Conoscenze teorico pratiche in metodologie geofisiche per la prospezione mineraria finalizzata alla ricerca di oro e minerali metallici. Progetto sviluppato in collaborazione con il dipartimento di Scienze della Terra e dell’Ambiente dell’ Università degli Studi di Pavia.

Il midollo e le cellule del sangue.

Gli studenti seguono lezioni/laboratori di docenti esperti in campo ematologico citogenetico e parassitologico. Progetto sviluppato in collaborazione con il dipartimento di Biologia e Biotecnologia dell’ Università degli Studi di Pavia.

CLASSE 4B  Peer-tutoring interno

Gli allievi sono a disposizione per quattro pomeriggio alla settimana, suddivisi in quattro gruppi, per il potenziamento in tutte le discipline per gli  studenti del biennio dello stesso indirizzo.

CLASSE 5A Didattica delle Scienze attraverso la valorizzazione del patrimonio museale e librario scolastico; ripristino della collezione didattica di mineralogia.

Recupero dei vecchi campioni con accurato restauro delle teche; classificazione con cartellini informativi e fotografica. Progetto sviluppato in collaborazione con il dipartimento di Scienze della Terra e dell’Ambiente dell’ Università degli Studi di Pavia.

CLASSE 5B Una storia da salvare

Valorizzazione dell’opera di studio e ricerca storica del prof. Savini; progetto sviluppato con la collaborazione dell’Associazione Italia Nostra. Comprensione e utilizzo di documenti storici attraverso lavori di gruppo relativi ad argomenti inerenti di storia locale.

CLASSE 5C Rischi e risorse geologiche: dal rischio sismico alle risorse minerarie.

Il percorso ha consentito di acquisire conoscenze e sviluppare competenze per la valorizzazione della collezione litologica dell’Istituto legando l’argomento allo studio della sismologia e alla propagazione delle onde sismiche nelle rocce. Progetto sviluppato in collaborazione con il dipartimento di Scienze della Terra e dell’Ambiente dell’ Università degli Studi di Pavia.

Referente d'indirizzo: Prof. Flavio Polledri

ISTITUTO TECNICO ECONOMICO

Gli alunni dell'indirizzo tecnico svolgono i percorsi di alternanza presso professionisti, aziende private, enti pubblici del territorio. Il tutor scolastico prende accordi con il tutor aziendale della struttura ospitante circa le modalità di svolgimento del tirocinio, le performance svolte dall'alunno e le modalità di valutazione.